Corto ma buono- laboratorio di sceneggiatura

Partirà ad ottobre il laboratorio di sceneggiatura di cortometraggi “Corto ma buono“, dell’Associazione Culturale Diciottoetrenta.

L’obiettivo del laboratorio è portare lo studente a sceneggiatura finale di un cortometraggio interamente originale. Lo studente è quindi il totale protagonista di questo viaggio.

Scinema-letteraturai partirà dalle basi (il programma o Final Draft, il linguaggio tecnico, i piccoli trucchi del mestiere), per poi iniziare a lavorare operativamente su un soggetto personale già dalla seconda lezione.

In ottica di un pitch finale con un produttore  (la preparazione al pitch farà parte del corso) verrà concentrata particolare attenzione sulla fattibilità del progetto e quindi si tenderà ad una scrittura low budget.

Durante il corso, in base ai corti che prenderanno via via forma, vi saranno discussioni comuni in aula anche sulle specifiche di alcuni generi cinematografici.

Durante alcune lezioni altri sceneggiatori della scuola “Bottega Finzioni fondata da Carlo Lucarelli affiancheranno il docente.

Il corso sarà strutturato in 10 incontri della durata di 2 ore, che si realizzeranno in orario serale.

La quota di partecipazione per l’intero percorso è di 225 euro.

Chiusura iscrizioni: 30 settembre 2015

Speciale early booking– estate:

sconto del 10% per tutte le iscrizioni pervenute entro il

31 Agosto 2015!

 

Per iscriversi, compilare il form sul sito dell’associazione, o mandare una mail di richiesta alla mail associazione.diciottoetrenta@gmail.com

Per accedere ai nostri corsi è necessario essere muniti di tessera associativa Aics, che potrà essere acquistata presso l’Associazione Diciottoetrenta al costo di 8,5€.

lavagna

Attualmente al secondo anno della “Bottega Finzioni” fondata da Carlo Lucarelli, ha lavorato su progetti di Marco Manetti, Giorgio Diritti, Luca Lucini, di una commedia originale per ITC Movie, di un corto personale (Canniball Chess). Attualmente impegnato su vari progetti interni a Bottega Finzioni (fumetto, film biografico, thriller, serie tv per bambini, format tv). Autore per Carlo Lucarelli della puntata su “Jeanne Modigliani” nella seconda stagione del format “Le Muse Inquietanti” per SKY Arte HD. Ha frequentato presso la Cineteca di Bologna un corso di critica cinematografica. Ha presentato numerosi libri e festival culturali: Festival Collisioni2014 e 2015 a Barolo, Scriba Festival 2014 a Bologna, GARP Festival 2015 a Bologna. Ha presentato libri con Giulia Gubellini (Under), Carlo Lucarelli (Albergo Italia), Antonio Manzini (Non è stagione), Alexandra Censi (La risata dei mostri), Angela Capobianchi (Il teatro del buio). Giurato al Festival Visioni Italiane 2015 in Cineteca a Bologna, in Giuria nel concorso “Via con me – Narratori in viaggio” indetto da Autostrade, Mondadori Electa ed Einaudi . Menzione Speciale per il racconto “Ultimo File” al Premio Nazionale “Elvezio Petix” di Casteldaccia (Palermo).

Una pinta, più di un sorso.

Benvenuti!

Se siete approdati su questo blog, magari vi state chiedendo: ‘ Come mai “una pinta di cinema”?’ Ci sembra giusto iniziare con una piccola spiegazione.

Una pinta di cinema è… un po’ più di un sorso.

Una pinta si assapora, scoprendone le sfumature, i retrogusti, gli aromi.

Una pinta di cinema la si può godere quando si ha un po’ di tempo da dedicarsi, magari dopo una giornata stancante. Sorseggiare un buon film è rilassante, riposante, ma anche interessate, intrigante.

Una pinta di cinema è quello che ci vuole, non per spegnere il cervello, ma per accendere spunti di riflessione, idee, fantasie.

Una Pinta di Cinema è.. nata come un ciclo di incontri, diciamo pure “lezioni informali”, tenutesi in un pub della dotta Bologna, in cui sceneggiatori esperti si sono cimentati e si cimenteranno nel proporre temi di conversazione ad un pubblico che, a sua volta, ha detto la sua.

In occasione dell’ultimo incontro della stagione, noi ragazze dell’Associazione Culturale Diciottoetrenta abbiamo deciso di aprire questo blog: gli spunti di riflessione sono stati tanti, e talmente interessanti che non volevamo che finissero.

Su questa piattaforma pubblicheremo articoli sul cinema in tutte le sue forme e sfaccettature, scritti da noi e dai nostri soci e collaboratori, ma perché no anche da chi avrà voglia di dare un proprio contributo.

Per sapere qualcosa di più sulle nostre attività, trovate i nostri contatti nell’angolino in fondo a sinistra.. se poi siete a Bologna e vi va di sorseggiare una pinta (di cinema, ovviamente) insieme a noi, ci trovate questo giovedì 21 maggio alla Tana del Bianconiglio, dalle 21, a parlare di: “Generi cinematografici: chi sale e chi scende”.